LETTeratURA TRIBOLATA

Mi sveglio presto, 6 – 6, 20. Mi rimetto in sesto. Caffè. Piglio Ana Maria Sandu, Fata din casa vagon che da mesi circolava per casa in attesa di lettura. Verso le nove, mi viene voglia di chiudere il libro e andarmene a spasso. Scritto, è scritto bene, ma qualcosa non fila. Saranno gli avanzamenti e le regressioni temporali, la scrittura fitta-fitta, sarà l’atmosfera cupa di una famiglia in disfacimento, boh, non capisco. Chiedo consiglio alla prefazione di Mircea Cărtărescu, cosa che solitamente non faccio mai. Mi dice: “Hai pazienza, lo merita”. Se lo dice Cărtă, sarà vero. Non convinto però faccio una puntatina anche sui libri terrorizzati, anche qui rassicurazioni. Che fare? Si chiedeva Lenin. Andiamo avanti…Verso le 10 le nuvole iniziano a diradarsi, la lettura riprende a girare. Alle 12 e 30 sprofondo nel racconto come la protagonista Ileana affonda nel fiume Şuşiţa. Riemergo alle 14 con questi pensieri: La ragazza della casa vagone alla fine si è rivelata una lettura sorprendente; mi ha lasciato un po’ intontito e con una gran voglia di riaprire il libro per rileggerne dei passaggi. Il romanzo ruota attorno a tre donne Viorica, Ileana, Ina – nell’ordine nonna, madre e figlia – immerse in un orizzonte sociale e sentimentale disperato, fatto di compagni alcolizzati, violenza dentro e fuori la famiglia. Il romanzo è costellato da immagini dure, crude, ma non gratuite. L’autrice, infatti, riscrive questo mondo marginale attraverso una evocazione poetica di ricordi ed eventi che si srotolano in modo non rigidamente ordinato nell’arco di 40 anni, spesso proiettandoli  da più prospettive. Le tre protagoniste in un certo senso sembrano fondersi in un unico modello femminile (autobiografico?), come le tre stanze della casa vagone che si compenetrano senza soluzione di continuità. E la fine del libro, che non rivelo, con il suo corso sconcertante e paradossale, conferma questa idea. Il titolo, lo stesso. Abbasso le serrande puntando sulla copertina: un’opera di Suzana Dan, un’artista di cui si sente parlare sempre di più, pure in Italia.

0 Responses to “LETTeratURA TRIBOLATA”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




agosto: 2007
L M M G V S D
    Set »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Contatti

anzianità di servizio

Blog Stats

  • 58,749 hits

Catrafuse Photos

rokkaku

drieu

carmelo

perec

Michael Wolf

Altre foto

RSS la rinascita balcanica

  • Presentati gli elicotteri Kiowa Warrior 8 dicembre, 2016
    Zagabria - Sedici elicotteri OH-58D Kiowa Warrior, i tre simulatori, pezzi di ricambio e le attrezzature acquistati nell'ambito del progetto di dotare le Forze Armate della Croazia con gli elicotteri d'attacco e di ricognizione, grazie il sostengono del Governo e delle Forze Armate degli Stati Uniti (USA), sono stati presentati giovedì, 8 dicembre, […]
  • Ambasciatore di Israele: Burocrazia ostacola cooperazione commerciale senza frontiere 8 dicembre, 2016
    Zagabria - L'importanza di Israele per la Croazia è stata costatata nella serata di giovedì 8 dicembre, in occasione del ricevimento di Zagabria ''Il raduno festoso'', organizzato dall'ambasciata israeliana e il Business Club croato-israeliano. E' stata l'occasione per rafforzare i rapporti commerciali ed amichevoli tr […]
  • Nikolic si è detto soddisfatto del livello di cooperazione tra Serbia e Kazakistan 8 dicembre, 2016
    Belgrado - Il Presidente della Serbia, Tomislav Nikolic, nel corso dell'incontro con l'ambasciatore del Kazakistan, Nurbah Rustemov, avvenuto quest'oggi, 9 dicembre, si è detto soddisfatto del livello di cooperazione tra i due Paesi, notando che le relazioni bilaterali sono cordiali e sincere. "La vicinanza dei due Paesi e i due popoli ha […]
  • Hahn in visita in Montenegro 8 dicembre, 2016
    Podgorica - Il presidente del Partito Democratico dei Socialisti (DPS), Milo Djukanovic, ha incontrato, giovedì 8 dicembre, il Commissario europeo per l'Allargamento e la Politica di Vicinato, Johanes Hahn, con il quale ha parlato dell'attuale situazione politica in Montenegro e le prospettive nel processo delle integrazioni europee, riferisce il p […]
  • In Bosnia ci sono 500 società fittizie di arabi 8 dicembre, 2016
    Sarajevo - Secondo ancora i risultati incompleti dell'indagine "Beni immobili" (Nekretnine), di 700 persone giuridiche controllate in Bosnia-Erzegovina (BiH), circa 500 sono fittizie e, in gran parte, sono in possesso dei cittadini provenienti dal Kuwait, dagli Emirati Arabi Uniti (EAU) e dalla Libia. I dati completi dell'indagine attuata […]

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: