L’isola che non c’è

Ma si può vivere così? Per anni ho tacciato il generalissimo Toniutti di smemoratezza spongiforme e ora che l’ho avuto a pigione per una settimana mi sono dimenticato, io che mi vanto di essere il cugino povero di Johnny Mnemonic, di narrargli di Ada-Kaleh l’isola fortezza inghiottita dalle acque del Danubio dopo la costruzione della diga “Portile de Fier”. Ada Kaleh, l’enclave turca piena di dolciumi e tabacchi orientali! Manco al Cargnello ho spifferato alcunché! Non parlate al guidatore! La cosa peggiore è che davanti al posto vuoto di Ada-Kaleh ci siamo pure passati durante le nostre scorribande danubiane! Ed io : ciccia, cilecca, zitto e mosca ! Ho pure scordato di esibire la microcollezione di cartoline diAda-Kaleh lasciatami in eredità da Istvan prima che andasse a seppellirsi in Canada. Come se non bastasse non ho neppure raccontato che

un po’ più giù della famigerata digaccia c’è l’isola di Şimian, dove è stata ricostruita come fosse fatta di lego la fortezza di Ada-Kaleh (cioè la fortezza dell’isola fortezza!). Lì vi hanno pure trasferito la tomba di Miskin Baba il mistico chirghiso dell’isoletta sprofondata, come se si trattasse di Robinson Crosuè (e mi raccomando l’ortografia !) senza Venerdì. Qualcuno vorrebbe ricostruire a Şimian la vecchia Ada-Kaleh…idea che mi fa tremare le vene e i polsi. Qualcun altro, molto prima che Ceauşescu e i suoi ingegneri mettessero a mollo cimiteri, case e moschee, aveva immaginato un mondo di città sommerse in un romanzetto distopico spesso indicato come pioniere della fantascienza romena. Sto parlando, e fingo di avere recuperato la mia memoria balorda, di Felix Aderca e del suo Orasele înecate (Le città affogate) poi ribattezzato da terzi, e non si capisce perché, Oraşele scufundate (sommerse) un libro da leggere a bordo del Nautilus in compagnia del capitano Nemo e del professor Aronnax gironzolando per Ada Kaleh. .

 

Su Ada Kaleh e Şimian molte cose in questo
anfratto
, le foto invece le ho prese con la paranza qui , mentre la scatola di fulminanti la trovate addirittura in una collezione russa

 

Il font della Catrafusa è l’Estrangelo Edessa (la nomenclatura in persona).

 

 

Annunci

1 Response to “L’isola che non c’è”


  1. 1 cavalier toniutti 27 agosto, 2007 alle 1:23 pm

    ..”e vorrei essere un tuffatore per rinascere ogni volta dall’acqua all’aria”..
    ..ma se non sbaglio la sera prima, nel proporre la gita scolastica ne avevi fatto accenno..
    certo è che se fossimo stati lucidi un’indagine sul luogo scattava a colpo..sarà per un altro sarà.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




agosto: 2007
L M M G V S D
    Set »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Contatti

anzianità di servizio

Blog Stats

  • 60,540 hits

Catrafuse Photos

RSS la rinascita balcanica

  • Possibile arbitrato tra Croazia e BiH a causa della centrale elettrica Gacko 21 agosto, 2017
    Zagabria/Sarajevo - E' sempre più certo che la Croazia dovrà avere un altro arbitrato con i vicini, questa volta con la Bosnia ed Erzegovina (BiH), riportano, lunedì 21 agosto, i media croati, citando i media bosniaci. La scadenza di tre mesi per raggiungere un accordo tra Hrvatska elektkroprivreda (HEP) e Rudnik i termoelektrana Gacko (RiTE Gacko) (Min […]
  • Confermare l'amicizia e continuare la cooperazione tra Serbia e Russia 21 agosto, 2017
    Belgrado/Mosca - Il Ministro della Difesa della Serbia, Aleksandar Vulin, ha incontrato, sabato 12 agosto, il Ministro della Difesa della Federazione Russa, Sergey Shoygu, nel poligono di Alabino nei pressi di Mosca, dove, su invito dell'omologo russo, ha partecipato alle cerimonie di chiusura dei "Giochi di Guerra Internazionali" di quest […]
  • Djuro Djakovic produce carri merci per il cliente tedesco 21 agosto, 2017
    Zagabria - La Djuro Djakovic Specijalna vozila (Djuro Djakovic Veicoli speciali), società del gruppo Djuro Djakovic,ha firmato con il cliente tedesco il contratto sulla consegna di carri merci per il trasporto di lamiere metalliche e il valore del contratto è di 62 milioni di HRK, ha riferito, mercoledì 16 agosto, la società Djuro Djakovic. I carri saranno f […]
  • Magazinovic: Testo di legge adottata in Serbia include territorio e risorse della BiH 21 agosto, 2017
    Sarajevo - Per mezzo della legge sull'attuazione dell'Accordo tra il Governo della Repubblica Serbia e il Governo della Repubblica dell'Italia sulla cooperazione nel settore dell'energia, è stata concordata la cooperazione che include il progetto della Drina Media (Srednja Drina), e altri progetti sul territorio della Bosnia-Erzegovina, h […]
  • Rappresentanza della Republika Srpska a Cipro 21 agosto, 2017
    Banja Luka - Il Governo della Republika Srpska (RS) ha fondato la Rappresentanza della RS nella Repubblica di Cipro, con sede a Nicosia, riferisce Glas Srpske il 22 agosto. La decisione in merito alla fondazione di tale rappresentanza è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della RS, dove è stato riportato che tale istituzione svolgerà affari per le nece […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: