SAVUSPIA

Mentre i turioni edibili della giovane letteratura romena diventano sempre più rari e meno succulenti, anche perché ormai in questa nicchia editoriale vige un quasi monopolio della Polirom (che possiede pure la dependance della Cartea Romanesca), nel mondo delle arti visuali tira altra aria…la scena ribolle, si chiacchiera, si critica, si espone un po’ ovunque in Europa e nel resto del mondo. Poi, soprattutto,  si vende. Prendiamone uno a caso di questi artisti “tineri” : Serban Savu (classe 1978). L’occhio di Savu è intento a scorgere gesti banali, rituali posticci, frammenti di un peep show sociale che in latenza manifestano l’ansia di una realtà indistinta. Di qui poi si potrebbe prendere il largo e navigare sui cavalloni del panopticon, che in Romania prima passa attraverso lo stato – il regime comunista-, poi si trasfigura nella maldigerita società dei consumi e quidi risale dal buco della serratura artistico di Savu e di molti suoi compagni d’armi (Victor Man, Mircea Suciu, Cristi Pogacean ecc. tutti della combriccola di Cluj) per offrirsi al nostro sguardo. Frammenti di vita, quelli di Savu,  colti da lontano che esprimono la poetica scabra della transizione romena, dove gli sfondi sfocati dominano e i volti scemano in una paradossale tensione. Savu, secondo alcuni, rielabora la desolazione di Edward Hopper, e ci sta, ma solo se il tutto lo filtriamo  con le lenti dell’arte e della società ex sovietica, mettendoci dentro, per quanto possa sembrare sballato, Wilhelm Sasnal, Andro Wekua e un pizzico di (post) Ceausescu.

0 Responses to “SAVUSPIA”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




giugno: 2008
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Contatti

anzianità di servizio

Blog Stats

  • 58,749 hits

Catrafuse Photos

rokkaku

drieu

carmelo

perec

Michael Wolf

Altre foto

RSS la rinascita balcanica

  • Presentati gli elicotteri Kiowa Warrior 8 dicembre, 2016
    Zagabria - Sedici elicotteri OH-58D Kiowa Warrior, i tre simulatori, pezzi di ricambio e le attrezzature acquistati nell'ambito del progetto di dotare le Forze Armate della Croazia con gli elicotteri d'attacco e di ricognizione, grazie il sostengono del Governo e delle Forze Armate degli Stati Uniti (USA), sono stati presentati giovedì, 8 dicembre, […]
  • Ambasciatore di Israele: Burocrazia ostacola cooperazione commerciale senza frontiere 8 dicembre, 2016
    Zagabria - L'importanza di Israele per la Croazia è stata costatata nella serata di giovedì 8 dicembre, in occasione del ricevimento di Zagabria ''Il raduno festoso'', organizzato dall'ambasciata israeliana e il Business Club croato-israeliano. E' stata l'occasione per rafforzare i rapporti commerciali ed amichevoli tr […]
  • Nikolic si è detto soddisfatto del livello di cooperazione tra Serbia e Kazakistan 8 dicembre, 2016
    Belgrado - Il Presidente della Serbia, Tomislav Nikolic, nel corso dell'incontro con l'ambasciatore del Kazakistan, Nurbah Rustemov, avvenuto quest'oggi, 9 dicembre, si è detto soddisfatto del livello di cooperazione tra i due Paesi, notando che le relazioni bilaterali sono cordiali e sincere. "La vicinanza dei due Paesi e i due popoli ha […]
  • Hahn in visita in Montenegro 8 dicembre, 2016
    Podgorica - Il presidente del Partito Democratico dei Socialisti (DPS), Milo Djukanovic, ha incontrato, giovedì 8 dicembre, il Commissario europeo per l'Allargamento e la Politica di Vicinato, Johanes Hahn, con il quale ha parlato dell'attuale situazione politica in Montenegro e le prospettive nel processo delle integrazioni europee, riferisce il p […]
  • In Bosnia ci sono 500 società fittizie di arabi 8 dicembre, 2016
    Sarajevo - Secondo ancora i risultati incompleti dell'indagine "Beni immobili" (Nekretnine), di 700 persone giuridiche controllate in Bosnia-Erzegovina (BiH), circa 500 sono fittizie e, in gran parte, sono in possesso dei cittadini provenienti dal Kuwait, dagli Emirati Arabi Uniti (EAU) e dalla Libia. I dati completi dell'indagine attuata […]

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: