Perché detesto la globalizzazione

imagesEreno li anni del rosario calcistico: Della Corna, Bonora, Fanesi, Leonarduzzi, Apostoli, Riva, De bernardi, Gustinetti, Pellegrini, Vriz, Ulivieri. Li anni della Junior Casale, della Pro Patria, della Clodia – o Crodia – Sottomarina, della Provercelli, della Pergocrema, del Derthona…delle mutande vergate da Teofilo Sanson e della Mitropacup (Zentropa!). Dall’altra parte della barricata, nel bunker del Primo Carnera si esibiva la Mobian (e sulla Tassan-Zanin non fatemi dire alcunché) contro la Pagnossin.  C’erano Cagnazzo, Otello Savio, Andreani e Bettarini … Lontano, oltre ogni possibile cortina ferrosa, se ne stava comodamente seduto Nicolae, Nicolae Ceausescu… benediceva le Fabbriche Socialiste: la ARO, l’OLCIT ma sopratutto la DACIA…dacia1Io, muletto di Parenzo strasse, della Romania annusavo solo i francobolli, la Nadia Comaneci, quel dadaista del tennis chiamato Nastase e un terremoto quasi simile al mio… Semplice e chiaro… Oggi mi ritrovo in una Romania italianizzata, con un’Italia romenizzata e con la Dacia (non  Valent, per fortuna), comprata per un bianco e un nero dalla Renault, che mi sponsorizza un’Udinese infarcita con Handanovic; Ferronetti, Coda, Domizzi, Lukovic; Inler, D’Agostino, Isla; Pepe, Floro Flores, Sanchez…

Annunci

4 Responses to “Perché detesto la globalizzazione”


  1. 1 HH 23 marzo, 2009 alle 9:00 am

    Hai proprio ragione, viviamo tempi orribili, detestabili, in mano a degli stupidi senz’anima. Un nanismo morale ed intellettuale assoluto, oltrechè fisico.
    E’ vero erano altri tempi, un altro mondo.
    La globalizzazione porterà alla catastrofe finale.

  2. 2 HH 23 marzo, 2009 alle 9:07 am

    Ah! l’autarchia, l’austerity…che bei ricordi, le strade deserte di auto…i miracoli calcistici di provincia…l’attacamento ai colori come a un ideale. allora il calcio era una cosa ancora pulita, adesso è solo una grande sporca finzione senza valore, senz’anima. Come tutto il resto…

  3. 3 catrafuse 23 marzo, 2009 alle 11:54 pm

    forse anche ai tempi che furono c’era parecchio letame, però lo si chiamava per nome…oggi si vive nella società dell’eufemismo e delle caricature

  4. 4 lorenzo cairoli 27 marzo, 2009 alle 11:22 pm

    Ilie era veramente un dadaista. Mi ricordo la finale di Davis con Stan Smith. Ilie sembrava Geronimo, Smith, Pat Garret.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




marzo: 2009
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Contatti

anzianità di servizio

Blog Stats

  • 60,236 hits

Catrafuse Photos

rokkaku

drieu

carmelo

perec

Michael Wolf

Altre foto

RSS la rinascita balcanica

  • Rogozin: Adesione Montenegro alla NATO è diretta contro Serbia, non contro Russia 27 giugno, 2017
    Podgorica - L'adesione del Montenegro alla NATO è orientata direttamente contro la Serbia, e non contro la Russia, ha asserito il Vice Primo Ministro della Federazione Russa, Dmitry Rogozin, in un'intervista rilasciata all'agenzia di stampa russa Sputnik, spiegando che il Montenegro rappresenta per la Serbia ciò che l'Ucraina rappresenta […]
  • Opacic licenziata dalla funzione di vice presidente del Parlamento croato 27 giugno, 2017
    Zagabria - Il Club dei rappresentanti dell'SDP ha licenziato il vice presidente del Parlamento croato, Milanka Opacic, da tale funzione, e al suo posto ha nominato Sinisa Hajdas Doncic, riferisce, mercoledì 28 giugno, la stampa croata. Il Club dei rappresentanti ha agito in questo modo dopo la decisione della Presidenza dell'SDP.  Arsen Bauk ha las […]
  • Veterani e Governo FBiH firmano accordo: 100 mln di BAM per soluzione del problema 27 giugno, 2017
    Sarajevo - Il Governo della Federazione di Bosnia-Erzegovina e i rappresentanti delle associazioni dei veterani hanno firmato l'accordo di cinque anni, sul raggiungimento del livello dei fondi nel bilancio della FBiH, destinato a soddisfare le esigenze prioritarie delle categorie dei veterani. Si tratta del documento per il quale i rappresentanti del Go […]
  • NATO: Serbia decide in merito al suo Ministro della Difesa 27 giugno, 2017
    Belgrado - Il vice portavoce della NATO ha affermato in occasione dell'annuncia nomina di Aleksandar Vulin alla funzione di Ministro della Difesa serbo, che il Governo della Serbia è quello che deve decidere in merito alla nomina dei Ministri, e che si aspetta una buona cooperazione anche in futuro. "La Serbia e la NATO hanno sviluppato un partenar […]
  • Sutanovac: Stringere accordo con la Russia come quello con la NATO 27 giugno, 2017
    Belgrado - Il presidente del DS, Dragan Sutanovac, ha suggerito di stringere, se è necessario, un accordo con la Russia come l'accordo SOFA con la NATO, permettendo così alle truppe russe di passare attraverso la Serbia. Sutanovac ha affermato, in una dichiarazione scritta, che l'accordo identico a quello SOFA con la NATO consentirebbe ai soldati r […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: