Macchia Nera

Ci hanno stupito, ci hanno fatto incazzare, ci hanno  indignato,  hanno riacceso  in alcuni  la memoria di atavici istinti … Ora però spente le luci su Ivan,  l’omone nero del Marassi, abbiamo ricacciato i  serbi e il  loro destino  in qualche angolo remoto delle nostre coscienze candide. Prima o poi riaffioreranno in superficie  causando nuove isterie e  incomprensioni. A mio parere quello  che sta succedendo in questi giorni a Belgrado va oltre al bigottismo omofobo o al tifo violento, sembra più una resa dei conti che esige una scelta di campo netta:  allinearsi al seguito delle  lusinghe euro-atlantiche o  proseguire su un cammino utopico  e autonomo, magari pieno di  contraddizioni e difficoltà. Pur non essendo nella posizione di chi può giudicare,  istintivamente  mi sento più vicino alla seconda opzione. Per  inquadrare meglio quanto sta accadendo offro qualche dato raccolto spulciando stampa e forum serbi: a seguito degli incidenti scoppiati  in coincidenza della “Ponosa Parada” (Parata dell’Orgoglio) la polizia ha  arrestato circa 240 persone,  per 110 di queste il fermo è stato  trasformato in  detenzione preventiva (30 giorni). Nel mirino delle autorità sono finite alcune  associazioni nazionaliste e/o ortodosse. La più colpita per il momento è Obraz (“Dignità”). Dopo l’arresto del leader Mladen Obradovici, si è passati al fermo dei suoi collaboratori più stretti. L’accusa  per Mladen Obradovic è di avere pianificato e coordinato gli scontri del 10 ottobre scorso. Davanti al giudice che ne ha confermato l’arresto  Obradovic ha respinto ogni accusa. Al momento nessuno tra i famigliari di  Obradovic  ha potuto incontrarlo. Su facebook è stato formato un gruppo che,  rifiutando qualsiasi tipo di manifestazione violenta,  chiede verità e giustizia per Mladen Obradovic: quasi 13.000 iscritti in 4 giorni! Per sabato prossimo è prevista una manifestazione per protestare contro  la reclusione    e la violazione dei diritti delle persone arrestate  organizzata dal Movimento Popolare Serbo “Nashi 1389” e dal “Comitato  delle madri  contro la repressione della polizia”.  Il punto d’incontro  è  di  fronte al ministero della Giustizia, poi il corteo  proseguirà  davanti  alle sedi di governo,  presidenza  e  televisione. Se poi vogliamo andare allo stadio sabato sera c’è anche  Crvena Zvezda-Partizan che è sempre un bello spettacolo. Per chi odia il calcio rimane sempre la pallacanestro.

 

Annunci

0 Responses to “Macchia Nera”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




ottobre: 2010
L M M G V S D
« Set   Nov »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Contatti

anzianità di servizio

Blog Stats

  • 60,226 hits

Catrafuse Photos

rokkaku

drieu

carmelo

perec

Michael Wolf

Altre foto

RSS la rinascita balcanica

  • Concluso senza problemi il processo di votazione, KQZ: Partecipazione nazionale del 43.88% 25 giugno, 2017
    Tirana - Si è chiuso ufficialmente alle ore 20:00 il processo di votazione su scala nazionale. Alle ore 18:45 la Commissione Centrale delle Elezioni ha preso la decisione di estendere di un'ora la possibilità di votare, data la bassa affluenza alle urne. Alle ore 07:00 di questa domenica 25 giugno hanno preso il via le elezioni parlamentari 2017 nella R […]
  • Strategia nazionale per efficienza energetica 2030: 52% di energie rinnovabili 25 giugno, 2017
    Rabat - La strategia nazionale per l'efficienza energetica entro il 2030, sotto la visione del Re Mohammed VI, per la transizione energetica e il rafforzamento delle energie rinnovabili, si propone di raggiungere il 52% di energia rinnovabile, ha affermato il Ministro marocchino per l'Energia, le Miniere e lo Sviluppo sostenibile, Aziz Rebbah. Il M […]
  • Elezioni 2017: Avviato ufficialmente il processo di votazione 25 giugno, 2017
    Tirana - L'Albania ha organizzato questa domenica 25 giugno, le elezioni parlamentari, le 9° da quando è stato istituito il pluralismo. Oltre 3.450.000 cittadini sono stati invitati ad esercitare il proprio diritto di voto la cui partecipazione, come al solito, è fortemente influenzata dall'elevato numero di emigrati ai quali è impossibile partecip […]
  • Dopo Emirati Arabi Uniti e Qatar, anche Iran opta per mediazione dell'Algeria 25 giugno, 2017
    Algeri - Dopo inviati di altissimo livello sia del Qatar che degli Emirati Arabi Uniti, così come interviste telefoniche con i funzionari della regione nord-occidentale della Penisola araba, Hegiaz, il Ministro degli Affari Esteri iraniano Mohammad Jawad Zarif, ha rivolto un appello ad Algeri al fine di partecipare alla risoluzione della grave crisi diplomat […]
  • Dalekovod costruisce linea di trasmissione in Norvegia 22 giugno, 2017
    Zagabria - Uno dei principali distributori di energia elettrica della Norvegia, l'azienda BKK NET AS, ha pubblicato, venerdì 23 giugno, che prevede di conferire alla società croata Dalekovod il contratto per la costruzione della linea di trasmissione di 420 kV Modalen - Mongstad. Dopo il processo di valutazione, l'offerta della società Dalekovod è […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: