Libertà, Indipendenza, Sovranità e Autodeterminazione d’Italia

Marcare un confine netto, senza tralignare. Questo ho colto dal testo che segue. Per ulteriori approfondimenti qui

Proclama alla Nazione

Proclama alla Nazione:

Ora o mai più!

La prova provata che l’Italia, da 66 anni, non è (né può essere, né – nelle sue attuali condizioni – potrà mai diventarlo!) uno Stato indipendente e sovrano – e che il suo Governo (di destra, sinistra, centro… sarebbe la stessa cosa!), non è (né può essere) in grado di fare liberamente e degnamente gli interessi dei suoi amministrati (in quanto, oltre ad essere chiaramente in sottordine a quello degli USA, è invariabilmente ed incessantemente sotto ricatto ed autorità di Washington che tende puntualmente, arrogantemente e sfacciatamente ad intimargli cosa si debba o non si debba fare…) – l’abbiamo definitivamente avuta in concomitanza con la Crisi libica, tuttora in corso. Questo, nonostante l’Italia avesse un preciso e vincolante trattato di non aggresione e di cooperazione con la Libia, e che i nostri interessi politici, economici ed energetici consigliassero, quanto meno, di restare neutrali.

Tenuto conto di quanto sopra, e non potendo fare altrimenti, è pertanto indispensabile che, una volta per tutte, si possa fare chiarezza. E, per poterla realmente fare, è ugualmente vitale ed urgente che si possa – al di la delle idee di ciascuno e degli schieramenti ideologici, politici e partitici in cui ognuno si riconosce – tirare una precisa, indelebile ed invalicabile linea di demarcazione, tra tutti gli Italiani. Tra coloro, cioè, a cui, per un motivo o per un altro, sta bene la suddetta situazione, e quegli Italiani, invece, che tendono fermamente a rifiutarla, e vorrebbero, in qualche modo, rimetterla in discussione.

Questa, dunque, da oggi, è la sola, possibile, linea di demarcazione:

1. chiunque, tra gli Italiani (di destra, di sinistra, di centro, di centro-destra, di centro-sinistra, di estrema destra o di estrema-sinistra), continuerà ad accettare il suddetto stato di flagrante ed umiliante sudditanza da Stati terzi (fosse pure, per banale ignoranza o noncuranza), sarà considerato un nemico (polemios/hostis) ed un traditore della nostra Patria;

2. chiunque altro (di destra, di sinistra, di centro, di centro-destra, di centro-sinistra, di estrema destra o di estrema-sinistra) tenderà, invece, a rifiutare il succitato stato di asservimento e di subordinazione, e vorrà, in qualche modo, riunirsi e lottare, per potere finalmente riuscire a liberare la nostra Patria Italia/Europa dalla colonizzazione politica, economica, culturale e militare che ci è stata subdolamente imposta negli ultimi 66 anni, sarà considerato un nostro amico (philos/amicus) ed un nostro alleato (etairos/sodalis).

Libertà, Indipendenza, Autodeterminazione e Sovranità politica,

economica, culturale e militare, per l’Italia, l’Europa

ed il resto dei Popoli-Nazione del mondo.

————————————————————————————–

Advertisements

4 Responses to “Libertà, Indipendenza, Sovranità e Autodeterminazione d’Italia”


  1. 1 GabiM. 4 febbraio, 2012 alle 11:41 pm

    BRAVOS,MAI ROMANULE!!! Daca scrii romaneste,te ajut sa castigi cititori,desigur,cu conditia sa gasesc si alte articole interesane pe blogul tau!Voi reveni in curand! Doamne ajuta,pentruca stim:”NIHIL SINE DEO”,nu?!?

  2. 3 GabiM. 23 novembre, 2012 alle 2:20 am

    Scuze,m-ai pacalit cu “catrafusele” tale…hi,hi…aveam convingerea ca esti roman!Cam tarziu,dar m-am intors…Esti un tip tare,nu mi-am inchipuit ca un italian poate sa cunoasca atat de bine o limba straina,ma bucur ca te-am regasit si SIGUR te voi mai citi! Doamne ajuta!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




agosto: 2011
L M M G V S D
« Lug   Ott »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Contatti

anzianità di servizio

Blog Stats

  • 59,658 hits

Catrafuse Photos

rokkaku

drieu

carmelo

perec

Michael Wolf

Altre foto

RSS la rinascita balcanica

  • Russia paga debito clearing alla BiH e chiede pagamento debito per il gas durante la guerra 27 aprile, 2017
    Sarajevo - Il Governo della Russia avvierà l'offensiva del pagamento del debito per il consumo di gas della Bosnia-Erzegovina, in tempo di guerra, riferisce Faktor da fonti ben informate, il 25 aprile. Proprio tale questione sarà il tema principale dell'incontro ministeriale tra il Governo della Federazione Russa e il Consiglio dei Ministri della B […]
  • Parlamento ha sostenuto adesione del Montenegro alla NATO, DF ha organizzato proteste 27 aprile, 2017
    Podgorica - Il Parlamento del Montenegro, durante la sessione tenutasi, venerdì 28 aprile a Cetinje, ha sostenuto l'adesione del Montenegro alla NATO, riferisce la RTCG. Oltre alla coalizione di Governo, la presente decisione ha anche ottenuto il sostegno dei deputati del Partito socialdemocratico (SDP), l'unico partito di opposizione che ha partec […]
  • NSKP ha nominato il direttore fuori dalla procedura prevista dalla legge 27 aprile, 2017
    Podgorica - I comproprietari della società Novi duvanski kombinat Podgorica (NDKP), il governo del Montenegro e la Capitale montenegrina, hanno permesso all'investitore arabo BMJ Industries FZ - LLC, di presentare e nominare saltando le norme legislative, un altro direttore esecutivo della NDKP, Gabriele Arveda, ha riferito, il 18 aprile, il quotidiano […]
  • Russia ha vietato importazione di vino proveniente dal Montenegro 27 aprile, 2017
    Podgorica - Il servizio russo per la supervisione in materia di tutela dei consumatori, Rospotrebnadzor, ha vietato l'importazione del vino del maggiore produttore in Montenegro, la società "Plantaze 13. jul",  a causa della scarsa qualità e sicurezza, ha riferito, mercoledì 26 aprile, il portale Seebiz. Il Ministero russo competente ha comuni […]
  • Raccolte 79 firme, Petrov non è più presidente del Parlamento 27 aprile, 2017
    Zagabria - Il Vice Presidente del Parlamento croato, Gordan Jandrokovic, ha confermato, quest'oggi 28 aprile, che sono state raccolte 79 firme per la votazione di sfiducia di Bozo Petrov, il quale ha perso la legittimità democratica e non gode più della maggioranza. Jandrokovic ha inoltre confermato che è stata presentata la richiesta per il licenziamen […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: