Libertà, Indipendenza, Sovranità e Autodeterminazione d’Italia

Marcare un confine netto, senza tralignare. Questo ho colto dal testo che segue. Per ulteriori approfondimenti qui

Proclama alla Nazione

Proclama alla Nazione:

Ora o mai più!

La prova provata che l’Italia, da 66 anni, non è (né può essere, né – nelle sue attuali condizioni – potrà mai diventarlo!) uno Stato indipendente e sovrano – e che il suo Governo (di destra, sinistra, centro… sarebbe la stessa cosa!), non è (né può essere) in grado di fare liberamente e degnamente gli interessi dei suoi amministrati (in quanto, oltre ad essere chiaramente in sottordine a quello degli USA, è invariabilmente ed incessantemente sotto ricatto ed autorità di Washington che tende puntualmente, arrogantemente e sfacciatamente ad intimargli cosa si debba o non si debba fare…) – l’abbiamo definitivamente avuta in concomitanza con la Crisi libica, tuttora in corso. Questo, nonostante l’Italia avesse un preciso e vincolante trattato di non aggresione e di cooperazione con la Libia, e che i nostri interessi politici, economici ed energetici consigliassero, quanto meno, di restare neutrali.

Tenuto conto di quanto sopra, e non potendo fare altrimenti, è pertanto indispensabile che, una volta per tutte, si possa fare chiarezza. E, per poterla realmente fare, è ugualmente vitale ed urgente che si possa – al di la delle idee di ciascuno e degli schieramenti ideologici, politici e partitici in cui ognuno si riconosce – tirare una precisa, indelebile ed invalicabile linea di demarcazione, tra tutti gli Italiani. Tra coloro, cioè, a cui, per un motivo o per un altro, sta bene la suddetta situazione, e quegli Italiani, invece, che tendono fermamente a rifiutarla, e vorrebbero, in qualche modo, rimetterla in discussione.

Questa, dunque, da oggi, è la sola, possibile, linea di demarcazione:

1. chiunque, tra gli Italiani (di destra, di sinistra, di centro, di centro-destra, di centro-sinistra, di estrema destra o di estrema-sinistra), continuerà ad accettare il suddetto stato di flagrante ed umiliante sudditanza da Stati terzi (fosse pure, per banale ignoranza o noncuranza), sarà considerato un nemico (polemios/hostis) ed un traditore della nostra Patria;

2. chiunque altro (di destra, di sinistra, di centro, di centro-destra, di centro-sinistra, di estrema destra o di estrema-sinistra) tenderà, invece, a rifiutare il succitato stato di asservimento e di subordinazione, e vorrà, in qualche modo, riunirsi e lottare, per potere finalmente riuscire a liberare la nostra Patria Italia/Europa dalla colonizzazione politica, economica, culturale e militare che ci è stata subdolamente imposta negli ultimi 66 anni, sarà considerato un nostro amico (philos/amicus) ed un nostro alleato (etairos/sodalis).

Libertà, Indipendenza, Autodeterminazione e Sovranità politica,

economica, culturale e militare, per l’Italia, l’Europa

ed il resto dei Popoli-Nazione del mondo.

————————————————————————————–

Annunci

4 Responses to “Libertà, Indipendenza, Sovranità e Autodeterminazione d’Italia”


  1. 1 GabiM. 4 febbraio, 2012 alle 11:41 pm

    BRAVOS,MAI ROMANULE!!! Daca scrii romaneste,te ajut sa castigi cititori,desigur,cu conditia sa gasesc si alte articole interesane pe blogul tau!Voi reveni in curand! Doamne ajuta,pentruca stim:”NIHIL SINE DEO”,nu?!?

  2. 3 GabiM. 23 novembre, 2012 alle 2:20 am

    Scuze,m-ai pacalit cu “catrafusele” tale…hi,hi…aveam convingerea ca esti roman!Cam tarziu,dar m-am intors…Esti un tip tare,nu mi-am inchipuit ca un italian poate sa cunoasca atat de bine o limba straina,ma bucur ca te-am regasit si SIGUR te voi mai citi! Doamne ajuta!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




agosto: 2011
L M M G V S D
« Lug   Ott »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Contatti

anzianità di servizio

Blog Stats

  • 60,393 hits

Catrafuse Photos

RSS la rinascita balcanica

  • Denim Trend turca avvia produzione tessile a Knjazevac 26 luglio, 2017
    Belgrado - La società tessile turca Denim Trend ha affittato la struttura dell'ex fabbrica Tina nel villaggio di Minicevo, nei pressi di Knjazevac, riferisce, martedì 25 luglio, il portale Ekapija. La società turca sta attualmente ricostruendo uno stabilimento a Minicevo e l'affitto mensile è di 500 euro. Denim Trend impiegherà 100 persone e il pia […]
  • Djuric e Primakov valutano progetti della missione umanitaria russa 26 luglio, 2017
    Belgrado - Il direttore dell'Ufficio per il Kosovo e Metohija (KiM), Marko Djuric, ha incontrato, mercoledì 26 luglio, il direttore della Missione umanitaria russa, Evgenij Primakov, con il quale ha parlato dei progetti e delle attività di quest'organizzazione non governativa nelle zone serbe e in Kosovo e Metohija. Il direttore della Missione uman […]
  • Ivanic ha dato via libera alla registrazione della proprietà militare nella RS? 26 luglio, 2017
    Sarajevo - Il facente funzione di Procuratore della Bosnia-Erzegovina, Mladjen Mandic, ha sostenuto che, avviando il processo di registrazione delle proprietà militari, doveva essere adottata una Legge sulle proprietà dello Stato, spiegando che i requisiti per l'iscrizione dovevano essere basati sulla documentazione rilasciata dal Ministero della Difesa […]
  • Vucic invita al dialogo interno sul Kosovo 26 luglio, 2017
    Belgrado - Il Presidente serbo, Aleksandar Vucic, ha dichiarato, lunedì 24 luglio, di aver invitato i cittadini della Serbia ad un "dialogo interno" sulla questione del Kosovo e Metohija (KiM), al fine di evitare di lasciare l'onere ai discendenti e perché è necessario che tutti insieme trovino una risposta duratura in grado di escludere il co […]
  • Revocata immunità a quattro deputati del DF 26 luglio, 2017
    Podgorica - Il Parlamento del Montenegro, mercoledì 26 luglio, ha adottato con 42 voti a favore la richiesta della Procura di revocare l'immunità parlamentare dei deputati del Fronte Democratico (DF), Marina Jocic, Milutin Djukanovic, Milan Knezevic e Branko Radulovic. La sessione del Parlamento e stata sospesa brevemente dopo il discorso di uno dei dep […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: