Posts Tagged 'Daniel Gontz'

Anilina e Profondo Rosso

Dopo uno smisurato silenzio riprendo un po’ di Catrafuse. Tra le novità eclatanti c’è il mio rientro in Friulistan o, per meglio dire, l’avvio di una sorta di pendolarismo tra joi ce bjel cistjel a Udin (cito Toniutti che cita wikipedie furlane) e la terra di Vlad Tepes. E questo meriterebbe già un capitoletto o almeno un tele-ro-manzo, perché alla fine le logiche italoudinesi non mancano di un certo aroma balcanico. Poi c’è l’incubo dell’ADSL che non ho ancora risolto…il governo che cade…l’inverno che è alle porte ecc. ecc. Decido invece di ripartire da dove finiscono tutte le strade, ossia da Roma. Ormai è storia, anzi cronaca: un tizio, occhialoni e cappellaccio, ha tinto di rosso la Fontana di Trevi diluendovi nelle acque un colorante innocuo per i marmi e il resto del vascone: l’anilina. Prima riflessione: a me la parola anilina piace. È un palindromo. Come ossesso oppure come ele fac cafele. Seconda riflessione: sembra che il barone rosso – Graziano Cecchini – abbia lasciato anche un volantino esplicativo. Non l’ho letto, ma a quanto pare sbrodola di futurismo, con tanto di eja finale. In ogni caso a me il fontanone arrossato è piaciuto. Alla TV e sui giornali invece si è parlato di scempio, vandalismo, barbarie…si è mossa persino la DIGOS! Che l’acqua nel frattempo fosse tornata color cloro e il marmo bianco smagliante è interessato poco.

Terza riflessione:

In agosto, come scritto a suo tempo su Catrafuse, Daniel Gontz, giovine artista bucarestino, ha trasformato in technicolor le acque delle fontane del Viale della Vittoria del Socialismo. Gesto gradito ai più. È vero, Casa Poporului non è esattamente Palazzo Poli, né Ceauşescu Papa Clemente XII, e i suoi architetti forse manco sapevano chi fosse Nicolò Salvi, Gontz però non l’hanno indagato, anzi la tinta gliela aveva ordinata il sindaco della scassata capitale romena.

Quarta riflessione: la fama della Fontana di Trevi è indissolubilmente legata alla voglia di dissacrarla. La si riempie di monetine, ci si mena per recuperarle, Totò la vende agli americani, ci fa il bagno Anita Ekberg…e allora perché tanta indignazione se qualcuno vira al rosso – delebile – il colore delle sue acque?

Quinta riflessione: Christo e Jeanne Claude da mezzo secolo intervengono su edifici, monumenti, isole, prati, spiagge, canyon e altro impacchettandoli, avvolgendoli, imballandoli, circoscrivendoli… Usano chilometri di materiali tessili, plastica, tonnellate di chiodi, metri e metri di corde, cavi, viti, pali. Lasciano in piedi il loro intervento per qualche mese e poi smontano, puliscono e rimettono tutto in ordine. Come fosse anilina.

Il carattere è Palatino Linotype

LO STATO DELL’ARTE-1

 

In Italia ad occuparsi di cultura romena sono/siamo in quattro pisici…Nel simpatico gruppo felino non si parla spesso d’arte (romena, of course). Se poi alla parola arte ci aggiungiamo l’aggettivo contemporanea, allora pigliatevi lo spesso e trasformatelo in mai. Senza volermi trasformare in un ABO dei poveri o se preferite in una Ileana Pintilie della domenica ho deciso di spiattellare qualche dritta sui tempi supplementari della movida artisticocarpatina. L’aperitivo ve lo offro con Daniel Gontz un giovanotto di Bucarest che si è preso cura delle fontane del famigerato Viale della Vittoria del Socialismo facendone fuoriuscire acqua colorata. Non tanto un ammicco alle problematiche ecologiste, quanto un’inserzione nell’architettura cerimoniale del centro di Bucarest. “Oggi – spiega Gontz – l’architettura comunista che si estende da Piazza Unirii fino alla Casa Poporului ha assunto uno strano aspetto festivo e,  attraverso alla cortina formata dalle insegne pubblicitarie, talvolta grottesco”. La performance in qualche modo è un collante tra due dimensioni della storia recente. Un gesto ambiguo che può provocare panico o gioia. Una sorta di réclame per un prodotto inesistente con cui rigenerare il corpo monco del centro di Bucarest.
Buon appetito.


agosto: 2017
L M M G V S D
« Gen    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Contatti

anzianità di servizio

Blog Stats

  • 60,544 hits

Catrafuse Photos

RSS la rinascita balcanica

  • Bypass di Fier e Valona: Governo riaprirà appalti entro settembre di quest'anno 22 agosto, 2017
    Tirana - Dopo lo scioglimento del contratto con la società che doveva costruire il bypass di Valona e quello di Fier nel mese di aprile, pare che il Governo sia pronto a riaprire gli appalti per la costruzione di questi segmenti. Secondo la Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo (BERS), la quale ha finanziato i progetti originali, il rilancio dei l […]
  • Mandija introduce il report sulle elezioni ai funzionari internazionali 22 agosto, 2017
    Tirana - Il Vice Premier, Ledina Mandija, ha realizzato una riunione con i rappresentanti dell'ufficio dell'Unione Europea in Albania, l'ufficio del Consiglio d'Europa e l'OSCE. Durante l'incontro, il vice Premier al termine del mandato della Task-Forze ha consegnato personalmente ai partner internazionali il materiale conclusiv […]
  • Opificio dei fili, rimossa concessione, Ministero: Si sta ammortizzando, azienda turca non ha rispettato contratto 22 agosto, 2017
    Tirana - Il Governo ha avviato le procedure per lo scioglimento del contratto di concessione dell'Opificio dei Fili e dei Cavi di Scutari. Dal 2004 questo impianto è stato dato in concessione alla società turca "Yilmaz kabllo", la quale, secondo il Ministero dell'Energia non è riuscita a realizzare i parametri del contratto e non ha inves […]
  • Lanciata offerta su industria del rame, Ministero: Concessioni a lungo termine, investimento di 119 mln di $ 22 agosto, 2017
    Tirana - Il Governo ha messo in offerta l'intera industria della trasformazione e produzione del rame, alla ricerca di investitori esteri o nazionali.  Dal mese di maggio di quest'anno, il Ministero dell'Energia e dell'Industria ha reso pubblica un'offerta tecnico-commerciale per la fornitura di strutture minerarie libere e l'el […]
  • Knezevic: Dietro all'attacco contro di me vi è un uomo d'affari dall'Azerbaigian 22 agosto, 2017
    Podgorica - Il presidente dell'Atlas Banka, Dusko Knezavic, ha dichiarato che dietro alle pressioni su di lui e la causa presentata da parte della società Kaspia Property Holdings Limited proveniente dagli Emirati Arabi Uniti (EAU) vi sono i tentativi del proprietario di un gruppo aziendale dall'Azerbaijan, ha riferito lunedì 21 agosto, il portale […]