Posts Tagged 'CATRAFUSE'

Dare i numeri

Come ogni anno il signor WordPress mi manda le statistiche di Catrafuse

In sintesi

I lettori (o meglio le letture) nel 2011 sono stati circa 5.600 anche troppi per questo bugigattolo italo-romeno, in ogni caso li ringrazio uno per uno.

Qui il rapporto completo in inglese

Annunci

TRE MIE CARABATTOLE

Capita che gli scarbocchi di questa lavagnaccia virtuale col passare del tempo trovino un riverbero nel mondo reale e dunque sono qui a darvene conto: vi aggiorno.

UNO

«O frate», disse, «questi ch’io ti cerno
col dito», e additò un spirto innanzi,
«fu miglior fabbro del parlar materno.

Nell’agosto 2007  avevo millantato di avviare su Catrafuse una sorta di feuilleton che nei suoi episodi avrebbe incluso la traduzione romena   di Affa Taffa il primo romanzo di Tommaso Cerno, al tempo ancora in forma di scartafaccio. Il primo episodio andò regolarmente in onda e lo potete leggere qui, il secondo rimase nel cassetto. Oggi Affa Taffa è diventato un libro vero, pubblicato da Mimesis Edizioni e  forse di quella mia (o meglio nostra) traduzione potrebbe essercene  realmente bisogno. Ricordo che a casa di Tommy dal brogliaccio  svolazzavano fogli e fogli di Affa Taffa.  Ogni tanto, nel corso di incursioni al termine della notte udinese, mi accennava a qualche personaggio, al gioco tra il dentro e il fuori, al nonno Avelino. Poi un giorno mi chiama e mi fa:  ieri notte l’ho finito, vuoi leggerlo? Detto e fatto.  Di Affa Taffa   che posso dire, se non  ribadire la definizione che diedi al tempo: fresco come una birra Ursus appena spillata.  Per il resto e per saperne di più sapete già come fare, in ogni caso buttate un occhiata qui .

DUE

Una delle scoperte  piacevoli  fatte sulla rete è stata Memoro la Banca della Memoria. Entrato in contatto con i banchieri  dei ricordi ho partecipato quasi per scherzo ad una  selezione di raccontini  dedicati a vecchi conosciuti di persona  organizzata in collaborazione con l’Einaudi.  Per  la raccolta ho staccato e rimodellato un pezzo da  Catrafuse  intitolato: Lo zio Ivan. Alla fine il libro  è uscito si chiama Io mi Ricordo e dentro c’è pure lo zio Ivan (con un piccolo refuso:  Schioppettino diventa Schippettino). Qui potete sapere il resto.

TRE

Nella preistoria di Catrafuse segnalai con dovuta esuberanza  la lettura del libro Raiul Găinilor – fals roman de zvonuri şi mistere di Dan Lungu.  Oggi il volumetto è disponibile anche in lingua italiana  presso l’editore Manni. Un appunto però mi sia concesso:  ma come si fa a tradurmi il nome dell’osteria Tractorul şifonat con Trattore stazzonatoAmmaccato cosa aveva che non andava?  A meno che non si creda che una Dacia un pic şifonată abbia dei problemi di appretto e non di carrozzeria.

Cerberi 3

La tecnologia ci aiuta e ci dispera. Tra le diavolerie offerte a chi apre un blog come questo vi è  un certo numero di servizi statistici. Il più bello secondo me è quello che indica le parole cercate dagli internauti sui motori di ricerca per arrivare al ripieno di Catrafuse. Questo genere di contabilità non solo permette di capire quali sono gli argomenti ritenuti più interessanti dai visitatori, ma anche mette in luce la distanza esistente tra le loro aspettative e quanto realmente offerto dalla mia rivendita. Nell’ultimo mese oltre  ai gettonatissimi Steinberg, Cage (4’33’), Christo,  Babic/Dabic, etc.   molte persone sono arrivate su Catrafuse dopo avere sognato dei funghi – qualcuno ha specificato pure trattarsi di porcini – . Io devo dire che da un po’ di tempo non sogno più avventure micotiche, forse da quando ho trovato le mazze di tamburo ai confini con la Slovenia…Tra le ricerche che più hanno toccato le corde della mia fantasia  potrei citare: come si fa (un) macramè rumeno, sognare patate lesse, sognare topi grandi che scappano, cosa vuol dire in sogno mangiar pere, ho sognato i funghi porcini e le olive, l’orecchio (dei )gatti dormienti, fabbrica di chiodi in Romania, fucina con mantice a mano, la parola eluato, poveste dracula versione pt copii (la storia di Dracula per bambini), ce obiect purta cu el aladin? (che oggetto porta con sè Aladino?). Magari dovrei leggere in queste ricerche dei suggerimenti per i prossimi interventi su Catrafuse, a sto punto iniziarei con Cerberi 32 o con Carpa Giapponese. Di seguito l’elenco delle voci che hanno fatto approdare a Catrafuse un bel po’ di gente nel mese di ottobre, vi ci lascio anche gli errori giusto per fare un po’ di poesia:

dr. Babic, germogli, catrafuse, http://www.dragandabic.com, polli in casa nei sogni, oggi le comiche, dr babic, “dottor dabic”, fontane, bucarest, lumanari, luce ed ombra di saul steinberg, jurnale, secondamano, dr. babic: arte dabic, erbe pazze mangerecce, mantice, tommaso cerno, libertatea, mosica romena, zingari dalla romania, macrame, orecchio gatti dormienti, steinberg, massimo toniutti, sognare funghi, bambini esultanti,dinozauri, john cage 4′ 33”,,sognare funghi, sognare patate lesse, alicelachtzicheenweblog, ce inseamna a legumi, camauro, anilina, john cage 4′ 33”, http://www.dragandabic.com, libro,suzana, insegne pubblicitarie anni 30/40, hrean rumeno verdura, libertatea, catrafuse, zingari strada, bambini nudi, dipendente del supermercato che ruba, giorgio cantoni, “daniel gontz”, cartoni animale, zingara, taglio naso, ponei svastica, borghello, catrafuse, kertesz, steinberg tortoreto, mirò, aquiloni, catrafuse, architect steinberg tortoreto, cartarescu,  saul steinberg architetto, sacca di bihac, ratatouille, catrafuse, sognare due zingari, dan puric, batrana avion, abitanti cunicoli metropolitana new york, sognare perdere naso, ho sognato i funghi porcini e le olive, serban savu, christo e jeanne-claude, wilhelm sasnal , ponei valle , libertatea1 , come si fa macrame rumeno, densità abitativa europa, giorno e notte commenti, catrafuse, libertatea, copertine new yorker, saul steinberg saul steinberg,tortoreto, stanlio e ollio, talpa patate, edward hopper, fabbrica chiodi romania, peperoni fritti, sognare funghi, saul steinberg, ponei new york, stato dell arte, zucca e running, dan suzana, stanlio e olio, padre buresti, foto, fotoromanzo, catrafuse, mariele ventre, drum bun, bucarest topografia, o zi a unui emo, notturna allintext:omar marwan anbaki,  poze cu poneii, ce fac negre in italia1 intai, rokkaku, catrafuse, saul steinberg, media e girnali bucarest, anilina colorante, bambine nudi, oi , zingari cluj, catrafuse,  la zingara rapitrice, steinberg, sognare zingari, anna sandu’, sam il pompiere, sognare funghi, saul steinberg, john cage 4’33” , sognare topi grandi che scappano, anilina, zingare veggenti, christo artista, friccico nel core, svastica, corpo celeste san benedetto del tronto, neonato zingari, ponei svastica, sognare funghi, il fungo nel sogno, toniutti giampaolo roma, zingare, sognare 1 zingara, christo e jeanne-claude, steinberg, campo nomadi, friccico nel core,  friccico, sognare funghi, friccico,  eruv venezia, john cage, graziano cecchini trevi rosso, sognare funghi, rom ruba una bambina a catania, sogno zingari e bambini, carpa giapponese, john cage, 4’33″, della porta aquiloni, steinberg, lumanari, controinformazione, enuresi, sasnal, gavioli, la parola eluato, sam il pompiere, aquiloni, sognare funghi, christo e jeanne-claude, sfondi con la citta’ di cluj, cosa vuol dire in sogno mangiar pere, senzapazienza, cerberi 32 , sono una talpa e vivo in un buco, seminare lenticchie, catrafuse, john cage 4’33”,  piazze e fontane disegni in prospettiva, sono una talpa e vivo nel buco,  mosica araba ana tower bucuresti3 , andrè kertesz, nici disegni, steinberg, funghi sogno, sognare funghi cosa vuol dire, edifici tessili, modele de scrisoare de dragoste, weebzam, sognare funghi, fontana di trevi, anilina, sognare funghi, fontane di vienna, sognare i funghi, sara gavioli, cartina topografica pedavena, il colore come linguaggio plastico nell’, lenticchie, cartoni, sognare funghi, prosecco gavioli, 4’33 john cage, zingara veggente, sogni funghi, youtube, bucatini al forno, lolek bolek, sognare funghi, spele, affa, hrean, anilina, funghi sognare, la politica romena, farcitura, danubio, metropolitana a bucarest, giusi foschia, saul steinberg, pompiere sam, “ana maria sandu”, libertatea, gavioli ‘isola’, sognare i funghi, poveste dracula versione pt copii1 , ce obiect purta cu el aladin?, ciudat dragoste tv romania, cartoni serbi, sognare funghi, “adrian niculescu”, friccico, steinberg cartoni, saul steinberg, pompiere sam, fusilli alla zingara, steinberg, la reinvenzione del silenzio, mantice di fucina, fresco bucuresti, catrafuse blog, crama de vin bucuresti, sogni funghi, riviste di macrame rumeno, disegno cartina planisfero simpatica, sam il pompiere, zingari, ivan writer milano, sognare funghi, steinberg, crezu, fucina con mantice a mano, percolato fluff , torta lapte de passare, mappe pazze, affa, sogno funghi, ioan nemtoi, mi e greu, ce contempla in ploiesti, “dan ungureanu”, cartarescu, caditoie alla francese, metropolitana bucarest, mappe geografiche arte.

Fuochino Fuochetto

Nella migliore tradizione del

nepotismo italo-romeno,

Catrafuse, palude di

sfrontati salamelecchi,

plaude al debutto del prode

Antim nell’alta società

artisticA und informatica:

a Pontypandy, in Galles, a

casa di Sam Tân , ossia del

pompiere SAM.

La Réclame

Catrafuse va in pubblicità e invita tutti il 15 marzo a sgattaiolare verso Zomeias nel Giardino Commestibile di Giusi Foschia. Giusi è un ciclone botanico di idee ed esuberanza, noi dalla Romania facciamo il tifo per lei e il suo orto mangereccio, dove, in un prossimo futuro, speriamo di spendere un po’ di olio di gomito. Per chi volesse andarci da Timisoara ecco il percorso a fiorellini:

Sogni zingari 2

Ho sognato Giuliano Ferrara. E’ il sindaco di un parco. “Noi siamo figli del Novecento – dice rivolgendosi ad una ragazza – un secolo in cui gli elementi bestiali e criminogeni della storia umana si sono introdotti nella vita del mondo con le maschere dell’ateismo di stato e del paganesimo razziale ed eugenetico, non con lo scudo del fanatismo cristiano di cui si chiacchiera”. Io, nel frattempo, mi arrampico su un muretto. Che fatica. Di li’ afferro dei fiori da un albero  – potrebbero essere della famiglia delle Campanulaceae. Guardo Ferrara che, seduto su una sorta di divano sospeso – sorriso sulla bocca -, prosege: “Il Dio dell’amore convince e seduce, il maestro di giustizia meno, molto meno”. Dal mio rifugio osservo e ascolto. Piglio una campanula verde Islam e me la mangio. Buona. Un’auto – tipo la Bianchina in vetroresina (Mehari ?) che anni fa doveva comprare Giusi – avanza tra alberi e aiuole, Ferrara borbotta qualcosa sull’usciere del parco che dorme e non fa il suo dovere, poi riprende a gorgheggiare: “Una dieta speciale contro l’ipocrisia e la bruttezza di un tempo in cui la morte viene bandita in nome del diritto universale alla vita e blandita, coccolata come un dramma soggettivo, nella spregevole forma, e molto oggettiva, dell’aborto chirurgico o farmaceutico”. Intanto mi mangio un altro fiorellino carta da zucchero. La ragazza, che ora mi pare di conoscere, annuisce, accarezza l’erba, sorride. Prendo un’altra campanula giallo scuolabus, la scuoto, ne esce una cavalletta in tinta assortita. Vado avanti a mangiare con il sottofondo del sindaco del Foglio: “Contrada, vecchio e malato…un uomo che teme di perdere, assieme alla vita, la possibilità di rivendicare il proprio onore e la propria innocenza…” Io dal muretto ora mastico parole e pensieri che negli ultimi giorni mi arrovellano – Vergogna, Romania, Italia, Guantanamo e Auschwitz – li ha calati, tempo fa, come una primiera scombiccherata, Mircea Cartarescu sul tavolo dell’osteria Internazionale&EVZ. Scialbo. Poi una voce salterella qui e la’: “Papà, tati …” Evaporano muretto, fiori commestibili, Ferrara volante, ragazza, io. Luce. “Papà, tati …voglio Lolek e Bolek


ottobre: 2017
L M M G V S D
« Gen    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Contatti

anzianità di servizio

Blog Stats

  • 60,859 hits

Catrafuse Photos

RSS la rinascita balcanica

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.